lunedì 8 novembre 2010

Non gettare tra i rifiuti urbani. A batterie esaurite, riporre le batterie negli appositi raccoglitori di pile usate. Se li trovate. Altrimenti, cercateli nelle città, finché non li trovate. Al limite, cambiate città. Se il raccoglitore è pieno, cercatene un altro. Non cercare di ricaricare le batterie, né tentate di aprirle. Evitare il contatto con il fuoco e tenere lontano da fonti di calore eccessive. Questo prodotto va usato soltanto per gli usi consentiti. Il distributore non è responsabile di ogni eventuale uso improprio del prodotto.
Il prodotto non va smaltito come rifiuto ma, a fine vita, ne dovrà essere effettuata la raccolta differenziata a norma della Direttiva 2002/96/EC. Tenetelo a casa.

3 commenti:

Bikediablo ha detto...

un bel problema davvero, di solito si trovano nei cortili delle scuole, elementari e medie, già alle superiori dove ovviamente di pile ne usano di più non se ne trovano, logico no ?
In alcune scuole non puoi entrare se non sei genitore di un alunno, a volte neanche se lo sei.
Giorni fa gira che ti rigira ho trovato un contenitore davanti ad un'ottico, c'erano altre pile dentro, ma il coperchio era rotto e quindi l'acqua piovana entra... ed immagino che esca insieme all'acido delle vecchie pile... grazie AMA.

frank ha detto...

spesso elettricisti e negozi di materiale elettronico hanno sul bancone una scatola apposita

luca ha detto...

Il problema è dove finisce la scatola.